Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: lancio sonda lunare Chang'e-6 nel 2024

Punta a raccogliere campioni nel bacino Polo Sud-Aitken

(ANSA-XINHUA) - NANCHINO, 25 APR - La Cina mira a lanciare la sonda Chang'e-6 per raccogliere campioni nel bacino Polo Sud-Aitken, sul lato più lontano della Luna, intorno al 2024. Lo ha fatto sapere ieri Hu Hao, il capo progettista della terza fase del programma cinese di esplorazione lunare durante la China Space Conference, tenutasi a Nanchino, nella provincia orientale dello Jiangsu, aggiungendo che è in corso la progettazione dettagliata della missione.
    La Cina ha lanciato la sonda Chang'e-5 nel 2020, portando a casa con successo 1.731 grammi di campioni lunari.
    Come backup della missione Chang'e-5, anche Chang'e-6 svolgerà la raccolta automatica di campioni lunari per analisi e ricerche complete. La China National Space Administration ha invitato a partecipare al programma gli scienziati di tutto il mondo, offrendo di trasportare carichi utili richiesti.
    Sono stati selezionati in via preliminare quattro carichi utili sviluppati da scienziati di Francia, Svezia, Italia, Russia e Cina. Hu ha spiegato che dopo che il piano dettagliato della missione Chang'e-6 sarà reso noto, saranno determinati in via definitiva i carichi utili.
    Il capo progettista ha poi precisato che la Cina effettuerà l'esplorazione delle risorse lunari, la ricerca scientifica e gli esperimenti tecnologici nelle missioni Chang'e-6, Chang'e-7 e Chang'e-8, puntando a costruire un prototipo di stazione di ricerca scientifica sulla Luna entro il 2030. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie