Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Vaccini: Messico immunizza insegnanti con cinese CanSino

In cinque stati. Obiettivo, ritorno a scuola in 2 settimane

(ANSA-XINHUA) - CITTÀ DEL MESSICO, 21 APR - Il Messico ha lanciato in cinque stati il piano di immunizzazione contro il Covid-19 per gli insegnanti e il personale educativo con la somministrazione dei vaccini della casa farmaceutica cinese CanSino e ha annunciato che in alcuni stati si tornerà alle lezioni in presenza entro due settimane.
    Le autorità sanitarie federali e statali hanno avviato il programma di immunizzazione per il personale scolastico negli stati di Coahuila, Nayarit, Tamaulipas, Veracruz e Chiapas.
    Il viceministro della salute Hugo Lopez-Gatell ha spiegato in conferenza stampa che in questi stati saranno vaccinati 529.989 insegnanti, sia nelle scuole private che in quelle pubbliche, dalle elementari alle università, con una graduale estensione agli altri stati.
    Il governo messicano - ha detto Lopez-Gatell - prevede di inoculare i vaccini monodose CanSino a oltre 3 milioni di persone nel settore dell'educazione, e ha aggiunto che in questo modo "contiamo di tornare alle lezioni" a maggio.
    Il viceministro ha reso noto che, alla data di lunedì, più di 14,5 milioni di persone sono state vaccinate in Messico, in particolare i soggetti di età superiore ai 60 anni e il personale sanitario, e sono stati distribuiti più di 18,8 milioni di vaccini.
    Nel Paese le attività non essenziali, comprese quelle accademiche a tutti i livelli, sono state sospese da marzo dell'anno scorso.
    Con la campagna vaccinale, il piano è di tornare in classe già quest'anno. Alla data di lunedì, il Messico ha registrato più di 2,3 milioni di casi di Covid-19 e oltre 212.000 decessi per la malattia. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie