Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: scoperta una punta di lancia del Paleolitico

Nello Jilin, lama conica cava di ossidiana di oltre mezzo metro

(ANSA-XINHUA) - CHANGCHUN, 23 MAR - Un raro manufatto in pietra, risalente a circa 20.000 anni fa, è stato rinvenuto nella provincia di Jilin, nel nord-est della Cina. Secondo quanto illustrato dagli esperti, questa scoperta fa luce sui metodi di fabbricazione degli oggetti in pietra nel paleolitico.
    Il manufatto è una lama conica cava, presenta una lunghezza di 53 cm e un peso di 16,3 kg mentre il diametro massimo del cono misura 16 cm. Il materiale che compone il pezzo è l'ossidiana, comunemente nota come 'vetro vulcanico', e presenta 14 solchi risultanti dallo sfregamento di una pietra. Lo ha dichiarato Xu Ting, esperto dell'Istituto Provinciale di Reperti Culturali e Archeologia.
    Il reperto è stato rinvenuto per la prima volta in un cantiere nella città di Helong, situata ad est delle montagne Changbai e ora fa parte di una collezione temporanea nel museo della città.
    "Il manufatto è un esempio di tecniche artigianali raffinate e può essere d'aiuto per comprendere i metodi di fabbricazione di strumenti in pietra nella regione montuosa del Changbai durante il Paleolitico", ha spiegato Zhang Fuyou, ricercatore presso l'Istituto Provinciale di Cultura e Storia.
    (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie