Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: scoperti 10 laboratori di giada di 5.000 anni fa

Indizi sulla lavorazione agli albori della storia cinese

(ANSA-XINHUA) - ZHENGZHOU, 25 NOV - Dieci antichi laboratori di lavorazione della giada risalenti a circa 5.000 anni fa sono stati portati alla luce in Cina, fornendo importanti materiali di ricerca per studiare l'origine della civiltà nel Paese.
    Secondo gli archeologi cinesi, le dimensioni dei resti, rinvenuti tra le rovine di Huangshan a Nanyang, una città della provincia centrale dello Henan, possono essere considerati come un'unica grande area per la lavorazione della giada.
    La scoperta, ha spiegato Ma Juncai, responsabile degli scavi per l'Istituto provinciale di tutela del Patrimonio culturale e archeologico dello Henan, colma una serie di lacune sui resti dei laboratori della giada di età neolitica nelle pianure centrali e nel medio corso del fiume Yangtze.
    Tre laboratori ben conservati possono essere fatti risalire al periodo della cultura Yangshao, compresi due complessi che coprono ciascuno più di 120 metri quadrati, caratterizzati da un'ampia e complicata struttura.
    I materiali, i semilavorati, i prodotti finiti in giada e gli strumenti di lavorazione di questo minerale rinvenuti nel sito, ha concluso Ma, mostrano le diverse fasi produttive e forniscono una base importante per lo studio della struttura sociale e delle attività economiche in quel particolare momento storico.
    (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie