Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: diminuiscono i disturbi di crescita negli adolescenti

Cala mortalità. Maggiori cause di morte incidenti e annegamenti

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 25 NOV - In Cina la prevalenza a livello nazionale di disturbi della crescita in età adolescenziale è diminuita negli ultimi tre decenni, nonostante le disparità regionali. Lo afferma un supplemento al Journal of Adolescent Health for China, che comprende sei articoli ed è intitolato "La salute degli adolescenti in Cina: epidemiologia, politiche, finanziamento ed erogazione di servizi", pubblicato congiuntamente da Unicef Cina e dal Centro di Scienza Sanitaria dell'Università di Pechino.
    Zhang Ning, vice direttore del Centro, ha detto che la salute degli adolescenti è un tema importante per il governo cinese e che la serie di risultati presentati nel supplemento darà un contributo vitale alla definizione di politiche relative alla salute dei bambini e degli adolescenti.
    Un articolo del supplemento ha rilevato che la mortalità tra i bambini cinesi di età compresa tra i cinque e i 14 anni è diminuita dall'8 al 2 per 1.000 dal 1990 al 2018, più rapidamente della media globale. L'articolo ha anche evidenziato come le cause principali della mortalità adolescenziale siano passate da malattie trasmissibili a quelle non trasmissibili a partire dagli anni Cinquanta. A dominare le cause di morte in età adolescenziale in Cina sono adesso le lesioni. Nel 2016, ad esempio, le lesioni da incidente stradale e annegamento sono state le principali cause di morte. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie