Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina, sconfitta la povertà assoluta

Rimosse le ultime 9 contee dalla lista delle aree più arretrate

(ANSA-XINHUA) - GUIYANG, 23 NOV - La Cina è riuscita a rimuovere dall'elenco delle contee povere del Paese le ultime ancora presenti nella lista. Le ultime nove contee, tutte situate nella provincia sud-occidentale del Guizhou, hanno sradicato la povertà assoluta, stando a quanto annunciato oggi dalle autorità provinciali.
    Una valutazione condotta all'inizio del mese da organismi terzi, ha spiegato in conferenza stampa Li Jian, direttore dell'ufficio provinciale per la riduzione della povertà e lo sviluppo, ha mostrato che l'incidenza complessiva della povertà nelle nove contee del Guizhou era stata ridotta allo zero percento e che il tasso di soddisfazione tra i residenti locali era superiore al 99 percento. Il reddito netto medio annuo degli abitanti indigenti di queste contee, ha aggiunto Li, è salito a 11.487 yuan (circa 1.740 dollari), ben al di sopra della soglia nazionale di povertà fissata quest'anno a 4.000 yuan.
    La Cina ha promesso di sradicare la povertà assoluta entro la fine del 2020. Alla fine dello scorso anno, 52 contee del nord-ovest, del sud-ovest e del sud del Paese figuravano ancora nella lista delle aree indigenti del Paese. "La cancellazione di tutte le contee povere da questo elenco indica che la Cina ha risolto il millenario problema della povertà estrema", ha spiegato Gao Gang, ricercatore presso l'Accademia delle Scienze Sociali del Guizhou. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie