Responsabilità editoriale Xinhua.

Pechino 2022: al via Virtual World Press Briefing

Quattro giorni dedicati alla copertura mediatica dei Giochi

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 20 OTT - Il Virtual World Press Briefing (WPB) per i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Pechino 2022 è stato inaugurato ieri in video-collegamento dalla capitale cinese.
    Alla quattro giorni, organizzata online a causa della pandemia di Covid-19, partecipano, tra gli altri, oltre 400 rappresentanti del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), del Comitato Paralimpico Internazionale (IPC), dei Comitati Olimpici Nazionali, dei Comitati Paralimpici Nazionali, delle Federazioni internazionali e di vari media mondiali.
    "I servizi di qualità per le imprese editoriali e i media sono parte integrante del nostro lavoro", ha spiegato Zhang Jiandong, vice presidente esecutivo del Comitato Organizzatore di Pechino 2022 (Beijing 2022 Organizing Committee - BOCOG), intervenendo alla conferenza. "Diamo la priorità alle attività dei media e onoreremo i nostri impegni: abbiamo fatto e continueremo a fare tutto il necessario per soddisfare le esigenze pre-gara e quelle relative alle competizioni per la copertura mediatica dei Giochi".
    Zhang ha poi espresso la propria fiducia nei preparativi, in corso come previsto a Pechino, nonostante le sfide dovute al coronavirus e ha promesso di offrire servizi multimediali "completi, efficienti e convenienti".
    "Attendo con impazienza il vostro continuo supporto e cooperazione in modo da poter fare un lavoro ancora migliore nella preparazione dei Giochi", ha concluso il funzionario.
    "Collaboriamo insieme per offrire un'edizione di successo nel 2022 per tutto il mondo".
    Nei prossimi giorni, gli organizzatori illustreranno i progressi compiuti in 15 settori funzionali tra cui le attività mediatiche, lo sport, i lavori per le sedi di gara, la registrazione, gli alloggi, la tecnologia e i trasporti e risponderanno alle domande dei partecipanti alla conferenza.
    Data l'impossibilità di effettuare ispezioni sul campo, gli organizzatori sfrutteranno la tecnologia della simulazione digitale per presentare le costruzioni e i progressi nei lavori, la disposizione spaziale, i veicoli e i progetti relativi all'afflusso di persone nelle sedi di gara.
    "Speriamo di consentire ai giornalisti che verranno a Pechino 2022 di poter svolgere al meglio il proprio lavoro e godere della vita in città e di fornire le informazioni necessarie alle imprese editoriali in termini di budget e di piani per interviste e impiego del personale", ha sottolineato Xu Jicheng, responsabile per le operazioni dei media per Pechino 2022.
    Questa conferenza mondiale è la prima sotto la supervisione di Lucia Montanarella, nominata a gennaio responsabile dei media del CIO.
    "Penso che l'impegno di Pechino 2022 nel fornire servizi e strutture di alto livello ai media sia testimoniato dal tavolo che vediamo, dove i vertici del Comitato Organizzatore partecipano all'apertura di questo briefing insieme alla stampa mondiale", ha spiegato Montanarella nel suo discorso di apertura.
    "Significa molto per i media di tutto il mondo sapere quanto il Comitato Organizzatore dia una così elevata priorità agli interessi dei media nella loro organizzazione". (ANSA-XINHUA).
   

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie