Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: Michele Geraci riprende carriera accademica alla UNNC

Economista terrà corso 'La Cina e l'economia globale'

(ANSA-XINHUA) - HANGZHOU, 23 SET - L'ex sottosegretario allo Sviluppo Economico Michele Geraci ha ripreso la sua carriera di professore universitario nella provincia dello Zhejiang, in Cina orientale, dopo una quarantena di 14 giorni.
    Quando ieri è entrato nella sua classe alla University of Nottingham Ningbo China (UNNC), è stato accolto dal messaggio "Bentornato, Geraci!" scritto sulla lavagna dai suoi studenti.
    Per l'economista italiano, si tratta della prima lezione all'UNNC da quando quest'anno ha terminato il suo incarico di sottosegretario. Per il nuovo semestre, Geraci ha preparato un corso chiamato "La Cina e l'economia globale".
    Anche se solo 40 studenti si sono iscritti al corso, ne erano presenti più di 100, alcuni dei quali rimasti in piedi in fondo dall'aula o all'esterno.
    Geraci è entrato nell'università per la prima volta nel 2012.
    Nel 2018 è stato nominato sottosegretario al ministero dello Sviluppo Economico italiano. Durante il suo mandato è stato uno dei principali promotori della cooperazione tra Cina e Italia nell'ambito della Belt and Road Initiative. Quando la COVID-19 ha colpito per la prima volta la città di Wuhan in Cina centrale, ha realizzato uno striscione con la scritta in cinese "Wo Shi Wuhan Ren" (sono un abitante di Wuhan) per mostrare il proprio sostegno alla città. Ha anche invitato la comunità internazionale a "rimanere unita" alla Cina nella lotta contro il virus e a promuovere relazioni ancora più strette tra Italia e Cina.
    Il suo legame con la Cina è iniziato con un viaggio per assistere ai Giochi Olimpici di Pechino 2008, quando ancora lavorava negli Stati Uniti, a Wall Street. Con l'arrivo della crisi finanziaria globale ha scelto di cambiare il suo percorso professionale.
    Una volta giunto in Cina, ha trascorso sei mesi a studiare il cinese all'Università dello Zhejiang e, allo stesso tempo, ha condotto ricerche sull'economia cinese.
    "Per me, Hangzhou (il capoluogo della provincia) è il luogo ideale per imparare il cinese", ha detto Geraci. Grazie alla sua esperienza a Wall Street, ha iniziato a insegnare analisi degli investimenti azionari e dei bilanci all'Università dello Zhejiang.
    Per i suoi studenti, è un professore severo ma "cool", con un proprio stile personale. "Il professor Geraci va sempre dritto al punto. Non gli piace divagare ed è una persona molto sicura di sé", ha detto Wei Jiale, uno studente dell'UNNC. "È un esperto accademico dotato di carisma", ha aggiunto.
    Geraci ha detto che l'amicizia tra l'Italia e la Cina è iniziata molto tempo fa e che il volume degli scambi commerciali ha avuto un aumento continuo negli ultimi anni.
    L'economista ha dichiarato di aver lavorato costantemente per aiutare i politici e gli imprenditori italiani a conoscere meglio la Cina durante la sua permanenza all'UNNC. "Penso che l'Italia possa imparare molto dalla Cina nel suo rapido sviluppo e nella sua crescita economica", ha detto. (ANSA-XINHUA).
   

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie