Responsabilità editoriale Xinhua.

Pechino, 'la Cina non è una minaccia strategica per l'India'

Amb. Cina a Delhi, rapporti immutati, ma delicati come cristallo

(ANSA-XINHUA) - NEW DELHI, 31 LUG - L'ambasciatore cinese in India, Sun Weidong, ha dichiarato che la politica di base cinese verso l'India rimane immutata, chiedendo ai due Paesi di lavorare insieme per riavviare le relazioni bilaterali sul tracciato di un sano e costante sviluppo e assicurando che Pechino non costituisce una "minaccia strategica" per New Delhi.
    Durante il webinar "China-India Relations: The Way Forward", organizzato dall'Institute of Chinese Studies (ICS) di New Delhi, Sun ha sottolineato che nell'era attuale, le condizioni nazionali di base di Cina e India come i due maggiori Paesi vicini in via di sviluppo rimangono immutate.
    "Le tendenze di Cina e India a essere partner, a cooperare in modo amichevole e a favorire uno sviluppo comune rimangono immutate", ha aggiunto l'ambasciatore. "L'impianto generale per cui Cina e India non possono andare avanti l'una senza l'altra rimane immutato".
    "Queste tre costanti formano il nostro giudizio di base sulle attuali relazioni Cina-India", ha detto Sun. "E' sulla base di questo giudizio che le politiche di base della Cina verso l'India rimangono immutate".
    L'ambasciatore ha dichiarato che entrambe le parti devono cogliere gli interessi fondamentali dei due Paesi e dei rispettivi popoli, attenersi alla cooperazione amichevole e gestire adeguatamente le controversie per portare le relazioni bilaterali sul tracciato normale.
    Riepilogando i numerosi punti chiave sulle relazioni bilaterali, Sun ha detto che in primo luogo la Cina si impegna per uno sviluppo pacifico e non costituisce una "minaccia strategica" per l'India.
    In secondo luogo, la Cina sostiene fermamente la sua sovranità e non si lancerà mai in un'aggressione o un'espansione.
    In terzo luogo, la Cina difende la cooperazione vantaggiosa per tutti e si oppone al "gioco a somma zero".
    Paragonando le relazioni bilaterali a "un raffinato cristallo artigianale", l'ambasciatore ha detto che "occorrono tanto sforzo e saggezza da parte di molte persone per produrre questo cristallo, ma bastano pochi secondi per romperlo". "Le relazioni Cina-India hanno raggiunto adesso un punto critico", ha detto Sun. "Un po' di negligenza potrebbe rischiare di rompere il cristallo".
    Al webinar, presieduto da Ashok K. Kantha, direttore ICS ed ex ambasciatore dell'India in Cina, hanno partecipato circa 200 alti diplomatici, studiosi e rappresentanti dei media.
    (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie