Responsabilità editoriale Xinhua.

Coronavirus: Cina, a Dalian oltre 4 milioni di test

Tamponi su larga scala dopo i nuovi casi di positività

(ANSA-XINHUA) - DALIAN, 31 LUG - La città di Dalian, nella Cina nord-orientale, affronterà una seconda serie di test sui residenti nelle aree ad alto rischio epidemico, in seguito alla ripresa del contagio di COVID-19.
    La città ha fatto di tutto per domare il nuovo focolaio di infezioni da quando, il 22 giugno, un uomo di 58 anni che lavora per la Dalian Kaiyang World Seafood Co. Ltd. è risultato positivo al COVID-19.
    Zhao Lian, vicedirettore della commissione sanitaria municipale, ha affermato: "Un totale di 21.999 medici sono stati mobilitati per effettuare tamponi in 4.297 siti di test in tutta la città, con 4,09 milioni di tamponi che sono stati raccolti entro la mezzanotte di mercoledì".
    Zhao Lian ha spiegato che i test su larga scala sono in via di conclusione.
    Zhao Yang, direttore dell'ufficio municipale per l'istruzione, ha detto che dal 24 luglio sono stati chiusi complessivamente 1.322 asili mentre dal 23 luglio sono state sospese le lezioni di 2.046 istituti di formazione post-scolastica.
    Dal 22 giugno fino a mercoledì scorso, a Dalian sono stati registrati 57 di COVID-19 localmente trasmessi, tutti in cura al Sixth People's Hospital di Dalian. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie