Responsabilità editoriale Xinhua.

Coronavirus: addetti poste Pechino negativi al tampone

Testate 104.807 persone impiegate sotto supervisione municipio

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 30 GIU - Tutti i campioni raccolti dai dipendenti delle principali compagnie di servizi postali e consegne espresso operanti a Pechino sottoposti a tampone sono risultati negativi alla COVID-19. Lo dimostrano i dati ufficiali, secondo cui i tamponi sono stati completati nei tempi e secondo le modalità previste.
    Secondo la State Post Bureau (SPB), le poste cinesi, alla serata di domenica 28 giugno, almeno 104.807 persone impiegate nel settore postale della capitale erano risultate negative al coronavirus.
    La campagna di tamponi condotta sugli addetti direttamente coinvolti nei servizi postali è iniziata il 19 giugno sotto la supervisione dell'Amministrazione postale municipale di Pechino.
    "Stiamo eseguendo i test per senso di responsabilità verso i clienti e per noi stessi", ha dichiarato Li Jie, un corriere della ZTO Express. Secondo l'addetto, l'azienda misura la temperatura corporea ai corrieri prima che comincino a lavorare e fornisce loro una serie di materiali e dispositivi di protezione come disinfettanti per le mani, guanti monouso e mascherine.
    Secondo il bollettino odierno diramato dalle autorità sanitarie cinesi, 19 nuovi casi di contagio sono stati confermati ieri in Cina continentale, comprese 8 infezioni trasmesse a livello locale, di cui 7 segnalate a Pechino.
    La State Post Bureau (SPB) ha assicurato la fornitura di beni di prima necessità ai residenti della capitale cinese, garantendo l'adozione delle necessarie misure di contenimento dell'epidemia e invitando i fornitori di servizi di spedizione a intensificare la disinfezione dei luoghi di lavoro e dei pacchi in consegna. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie