Responsabilità editoriale Xinhua.

Coronavirus: a Wuhan si disinfettano gli impianti fognari

Dal 29 gennaio versate oltre 1 mln di tonnellate di igienizzante

(ANSA-XINHUA) - WUHAN, 20 FEB - Per garantire la sicurezza delle reti di scarico di Wuhan, l'epicentro del focolaio del nuovo coronavirus, la città ha effettuato la disinfezione degli impianti fognari e di smaltimento delle acque reflue. Lo ha annunciato oggi l'Ente dell'acqua locale.
    Nelle comunità con alto rischio di diffusione dell'epidemia e nei centri di isolamento, è stata effettuata una disinfezione con particolare attenzione ai giunti delle condutture, alle fosse settiche e ai pozzi di scarico. Il processo è stato inoltre ottimizzato negli impianti di depurazione e nelle stazioni di pompaggio delle acque reflue della città per garantire che la qualità dell'acqua trattata sia conforme agli standard nazionali. Le statistiche mostrano che da quando la disinfezione degli impianti di drenaggio e di trattamento delle acque reflue è stata avviata il 29 gennaio a Wuhan sono state impiegate 6.520 persone e versate 1.963,58 tonnellate di disinfettanti.
    (ANSA-XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie