IKEA si espanderà sul territorio e online in Cina dal 2020

Piano investimenti per colosso svedese,presente in Cina dal 1998

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 22 AGO - IKEA prevede di aumentare i suoi investimenti e la sua presenza in Cina come parte della strategia di localizzazione dell'azienda che ha intenzione di espandere il suo business e soddisfare le mutevoli richieste dei consumatori locali. IKEA China ha annunciato oggi che l'azienda farà il suo più grande investimento nel Paese asiatico nell'anno fiscale 2020 e proseguirà nei due anni successivi, in previsione di un boom dell'arredamento in Cina. Il piano di investimento fa parte della strategia "Future+" di IKEA China per il mercato locale nei prossimi tre anni, con servizi di maggiore accessibilità, digitalizzazione e competenza per la casa. Anna Pawlak-Kuliga, Amministratore Delegato e presidente di IKEA China, ha detto che "il mercato cinese dell'arredamento è ora in una fase di crescita stabile. Inoltre, l'urbanizzazione, la digitalizzazione e il crescente reddito disponibile della popolazione cinese stanno cambiando il modo di vivere e di consumare".
    Come parte del piano, IKEA migliorerà i propri negozi esistenti e accelererà la sua espansione in Cina aprendo quattro nuovi negozi nei prossimi quattro mesi. In questo periodo la copertura dell'e-commerce sarà ampliata, mentre saranno aperti piccoli negozi per creare un numero maggiore di luoghi di incontro vicino ai consumatori.
    Per recuperare il ritardo rispetto all'adozione digitale avanzata della Cina, l'azienda fornirà strumenti digitali offline per semplificare il processo di acquisto online. Un centro digitale è stato creato il mese scorso come nuova unità di business, per consentire all'azienda di sfruttare le sue capacità digitali. La compagnia esplorerà modelli di business maggiormente diversificati per rafforzare il suo ruolo di consulente per l'arredamento della casa, con iniziative chiave che includono il lancio di servizi di progettazione di case complete a partire dalle camere da letto e dalle cucine e l'aggiornamento del servizio B2B per lavorare con società immobiliari commerciali su appartamenti ammobiliati, case in affitto a lungo termine e uffici. L'azienda ha aperto il suo primo negozio in Cina a Shanghai nel 1998, e ora gestisce 27 negozi, due centri di esperienza, quattro stabilimenti di distribuzione e sette centri di consegna pacchi nell'entroterra cinese. La società ha lanciato i servizi di e-commerce nell'ottobre 2018, coprendo 227 città e aree. La Cina è l'unico mercato oltre alla Svezia a disporre di una catena del valore completa di IKEA. Pawlak-Kuliga ha dichiarato che la società svedese ha piena fiducia nel mercato e crede fermamente che la nuova strategia aiuterà l'azienda a migliorare la vita quotidiana di un numero ancora maggiore di cinesi, aggiungendo che "siamo qui per il lungo termine". (ANSA-XINHUA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA