'Treno del pesce' collega città della Cina a porto russo

Ad agosto partono prime 200 tonnellate di pesce della Kamchatka

(ANSA-XINHUA) - CHANGCHUN, 20 LUG - Un treno merci che collega il porto russo di Zarubino a Hunchun, una città di confine nella provincia dello Jilin, nella Cina nord-orientale, inizierà ad agosto le operazioni di prova. Lo ha dichiarato l'amministrazione del porto di Hunchun.
    Il primo treno, la cui partenza è prevista il 2 agosto, trasporterà 200 tonnellate di pesce congelato acquistato dalla penisola di Kamchatka in Russia, in preparazione per il trasporto di pesce fresco nel prossimo futuro.
    Situata all'incrocio tra Cina, Russia e Repubblica Popolare Democratica di Corea, Hunchun è circondata da oltre 10 porti russi e della Repubblica Popolare Democratica di Corea entro un raggio di 200 chilometri quadrati, e dista solo 71 km dal porto di Zarubino. Dal 2016 i prodotti del mare russi sono entrati in Cina attraverso Hunchun su strada, facilitando il trasporto tempestivo ed economico di prodotti ittici russi importati come i granchi giganti. He Yong, vicedirettore dell'ufficio, ha dichiarato che la ferrovia lunga 80 chilometri taglierà i tempi di trasporto e promuoverà notevolmente le importazioni di prodotti ittici. L'anno scorso, il volume totale di commercio di prodotti ittici della città era di circa 2,2 miliardi di yuan (320 milioni di dollari) e la produzione dell'industria di trasformazione dei prodotti ittici ha raggiunto i 9 miliardi di yuan. (ANSA-XINHUA)

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA