Mondo

India: agricoltori in sit-in intorno al Parlamento

Contro la riforma del commercio agrario. Protesta quotidiana

(ANSA) - NEW DELHI, 22 LUG - Si è svolta oggi l'annunciata manifestazione degli agricoltori indiani che, in duecento, hanno raggiunto pacificamente il Parlamento, nel centro di Delhi, creando un sit-in silenzioso, per protestare contro la riforma del commercio agrario, approvata dal governo lo scorso settembre.
    Le organizzazioni degli agricoltori proseguono in questo modo la lotta avviata lo scorso novembre: ogni giorno, fino al 13 agosto, termine dei lavori della sessione "monsonica" del Parlamento, duecento di loro raggiungeranno l'area di Jantar Mantar, a pochi metri dalla sede del Parlamento, e testimonieranno silenziosamente. Le autorità hanno fatto sapere di voler evitare che la protesta degeneri in violenza come alla fine di gennaio, quando migliaia di agricoltori si spinsero coi loro trattori oltre il limite consentito, provocando disordini e scontri. I media riferiscono che questa mattina la polizia ha scortato i duecento dagli accampamenti alle porte della capitale, dopo averli identificati e sottoposti a controlli, uno ad uno.
    Sostenuto dagli altri partiti di opposizione, Rahul Gandhi, leader del partito del Congresso, è intervenuto nel corso dei lavori parlamentari, chiedendo al governo di ascoltare i manifestanti e ritirare la riforma. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie