Mondo

In India si torna ad abbracciare gli alberi per salvarli

La mobilitazione ecologista si allarga dal Madhya Pradesh

(ANSA) - NEW DELHI, 15 GIU - A dispetto della pandemia, un gruppo di attivisti ambientali di Jabarlpur, nello stato del Madhya Pradesh, ha rilanciato la tradizione di abbracciare alberi, per difendere la "Dumna Nature Reserve" una riserva naturale che si estende su oltre 1000 ettari. Un progetto del governo dello stato prevede infatti di estirpare gli alberi per costruire un parco per safari o un complesso sportivo. Gli ambientalisti si rifanno al Chipko Movement, lanciato nel 1974 in Uttarakhand, ma questa volta, oltre ad abbracciare gli alberi, hanno pubblicizzato la battaglia sui social, accompagnandola con video e con brani rap. Il portavoce del gruppo ha annunciato oggi su twitter che la lotta per "salvare Duma" si allargherà nei prossimi giorni a tutto il Paese, con flash mob e interventi teatrali nelle strade delle principali città.
    "Vogliamo impedire l'esperienza di Mumbai del 2020, quando, nonostante una forte mobilitazione, la Mumbai Metro Rail Corporation Limited (MMRCL), la rete di trasporti della città, fece tagliare nottetempo più di 2.000 alberi della foresta nella "Aarey Colony".
    Secondo le stime del Global Forest Watch diffuse lo scorso aprile, tra il 2019 e il 2020 l'India ha perso più di 38.000 ettari di foresta tropicale, il 14% del totale dei suoi territori boschivi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie