Usa e Cina 'impegnati a cooperare sull' emergenza climatica'

Dichiarazione congiunta dopo la visita di Kerry in Cina

(ANSA) - WASHINGTON, 17 APR - Gli Usa e la Cina sono "impegnati a cooperare reciprocamente e con altri Paesi per affrontare la crisi del clima, che deve essere trattata con la serietà e l'urgenza che richiede": lo affermano i due Paesi in una nota congiunta diffusa al termine della visita dell'inviato americano contro i cambiamenti climatici John Kerry a Shanghai.
    La dichiarazione, firmata da John Kerry e dal suo omologo cinese Xie Zhenhua, elenca i vari aspetti della possibile cooperazione tra le due maggiori economie mondiali, che insieme rappresentano quasi la metà delle emissioni di gas serra responsabili del cambiamento climatico.
    Washington e Pechino affermano "il rafforzamento delle rispettive azioni e cooperazione nei processi multilaterali, tra cui la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e l'Accordo di Parigi".
    Kerry è stato il primo rappresentante dell'amministrazione Biden a visitare la Cina. La visita è stata interpretata come un segno di speranza che le due parti possano lavorare insieme sulla sfida globale del cambiamento climatico, nonostante le evidenti tensioni su molte altre questioni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie