Marò: Corte India, il caso si chiude con risarcimento da 1 milione

Media, le famiglie dei pescatori accettano la proposta di indennizzo dall'Italia

Si sta per chiudere anche davanti alla Corte suprema indiana il caso dei due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, dopo la decisione finale a luglio scorso dell'arbitrato internazionale. Secondo Asia news, l'Alta Corte ha stabilito che il dossier sarà chiuso quando lo Stato italiano avrà versato su un conto del ministero degli Esteri di Delhi 100 milioni di rupie (circa 1,1 milioni di euro) come risarcimento. Le famiglie dei pescatori hanno infatti accettato l'indennizzo e la somma di denaro si aggiunge a quella già versata in passato dall'Italia per circa 245 mila euro. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie