Covid: il virus raggiunge la Nuova Caledonia

Dopo i primi casi in altre isole francesi del Pacifico

Il remoto arcipelago della Nuova Caledonia, nell'Ocano Pacifico, uno dei pochi luoghi al mondo ad aver finora schivato il Covid-19, entrerà in lockdown dopo l'individuazione di nove casi: lo hanno annunciato oggi i funzionari locali.
    L'epidemia nell'arcipelago francese è stata rilevata dopo che un dirigente scolastico si è ammalato sulle isole Wallis e Futuna, un altro territorio francese nel Pacifico, inducendo le autorità a effettuare una serie di controlli.
    "Secondo le prime indicazioni, il paziente ha sviluppato sintomi a metà febbraio e avrebbe potuto contagiare altre persone a Wallis e Futuna dalla fine di gennaio", ha detto ai giornalisti il ;;capo del governo locale della Nuova Caledonia, Thierry Santa.
    Gli spostamenti tra i due territori francesi non erano regolati allora da alcuna restrizione, mentre chiunque arrivasse da altri Paesi doveva sottoporsi a una rigorosa quarantena di 14 giorni in un hotel. Santa ha ora annunciato una chiusura totale di due settimane per la Nuova Caledonia a partire da lunedì sera, per "interrompere la trasmissione del virus finché si è ancora tempo". 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie