India, incidente aereo,almeno 20 i morti

Lo riportano i media locali

    Un aereo passeggeri si è schiantato ieri pomeriggio in fase di atterraggio in un aeroporto nel sud dell'India provocando la morte di almeno 20 persone.
   La sciagura è avvenuta nell'aeoroporto di Kozhikode: il velivolo si è spezzato in due tronconi, finendo in una vallata. Tra le vittime ci sono anche il comandante ed il secondo in cabina di pilotaggio. I feriti sono decine, molti in gravi condizioni.
   Il volo 'IX-1344', operato con un Boeing 737 dalla Air India Express - società controllata dalla compagnia di bandiera - era partito da Dubai e non faceva un viaggio di linea normale: per l'emergenza Covid, l'India è ancora chiusa ai voli internazionali fino al 31 agosto ed il volo rientrava nel programma nazionale di rimpatrio per cittadini bloccati all'estero dalla pandemia di coronavirus.
   Un viaggio speciale di ritorno, che riportava a casa passeggeri, tutti indiani, molti di loro emigrati per lavoro, che avevano dovuto attendere mesi prima di rientrare in patria e riabbracciare le loro famiglie. Tra i 191 a bordo (compreso l'equipaggio), hanno riferito i media locali, anche dieci bambini, alcuni dei quali, secondo la Protezione Civile che ha gestito i soccorsi, sono ricoverati in condizioni critiche.
   
   
   
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie