Hong Kong: in tribunale primo arrestato per legge sicurezza

Respinta richiesta libertà su cauzione, 'può delinquere ancora'

(ANSA) - PECHINO, 06 LUG - Il tribunale di West Kowloon ha respinto la richiesta di libertà condizionata alla prima persona arrestata per la nuova legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina a Hong Kong: Tong Ying-kit, 23 anni, è comparso oggi su una sedia a rotelle avendo mancato l'udienza precedente a causa del ricovero in ospedale.
    L'uomo deve rispondere di due capi d'accusa: incitamento alla secessione e coinvolgimento in attività terroristiche. Il primo luglio, giorno del 23/mo anniversario della restituzione dei territorio alla Cina, Tong aveva travolto con la sua moto un gruppo di agenti di polizia a Wan Chai nelle proteste contro la legge contestata.
    La procura ha chiesto di aggiornare l'udienza al 6 ottobre per l'esame dei video della rete di sorveglianza a Wan Chai e ha citato l'articolo 42 della legge sulla sicurezza nazionale contro il rilascio su cauzione, ritenendo che l'uomo possa minacciare ancora la sicurezza nazionale. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie