Giappone,contagiato primo lottatore sumo

Coronavirus, Gran torneo di Tokyo posticipato a fine maggio

    C'è anche un lottatore di sumo, il primo caso all'interno della federazione nazionale, tra le persone contagiate dal coronavirus in Giappone. Lo comunica la Japan Sumo Association (Jsa), che tuttavia non ha voluto rivelare il nome dell'atleta, spiegando solo che appartiene alle divisioni minori e che nessuno dei suoi compagni di allenamento mostra al momento sintomi della malattia.
    La notizia arriva all'indomani della decisione della Jsa di posticipare il Gran torneo di Tokyo di due settimane, al 24 maggio, in linea con le direttive del governo. La precedente manifestazione a Osaka si era svolta lo scorso mese in un'atmosfera surreale, senza la presenza del pubblico.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie