India, impiccati gli stupratori di Nirbhaya

Sono stati giustiziati in un carcere di Delhi, avevano violentato e ucciso la studentessa su un bus

Sono stati giustiziati questa mattina a Delhi i quattro uomini condannati a morte nel 2013 per la morte di Jyoti Singh, la studentessa 23enne nota come 'Nirbhaya' orrendamente stuprata da un branco su un autobus della capitale indiana nel dicembre 2012: lo riporta la Bbc online.

I quattro - Akshay Thakur, Vinay Sharma, Pawan Gupta e Mukesh Singh - sono stati impiccati nella prigione di Tihar. Si tratta delle prime esecuzioni eseguite in India dal 2015.

Singh morì qualche giorno dopo l'aggressione a causa delle ferite riportate. Un sesto uomo che partecipò allo stupro venne trovato morto nella sua cella nel marzo del 2013, apparentemente suicida. Un altro, un 17enne, venne rilasciato nel 2015 dopo aver scontato tre anni di reclusione in un istituto penale per minorenni.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie