Ragazzi torturati, proteste in Australia

Immagini shock da carcere minorile come Guantanamo e Abu Ghraib

(ANSA) - ROMA, 30 LUG - Migliaia di persone sono scese in piazza a Melbourne, Sidney e Brisbane per protestare contro le torture inferte a teenager aborigeni nel carcere minorile Don Dale di Darwin, nei Territori settentrionali dell'Australia.
    Il caso, denunciato anche da Amnesty International, è esploso quattro giorni fa quando il programma 'Four corners' del canale tv ABC ha trasmesso immagini sconvolgenti sui maltrattamenti perpetrati dal 2010 al 2015. Le immagini scioccanti - gas lacrimogeni sparati contro i teenager, un detenuto incappucciato e ammanettato ad una sedia, celle senza luce ne' acqua - hanno richiamato alla memoria gli abusi subiti dai prigionieri a Guantanamo o Abu Ghraib. I maltrattamenti riguardano in particolare Dylan Voller, un ragazzo di appena 14 anni che è stato tenuto in isolamento dopo essere stato malmenato e costretto a spogliarsi. Il premier australiano Malcolm Turnbull ha chiesto di aprire un'inchiesta interna ma non ha voluto ampliare l'indagine a tutta l'Australia nonostante le pressioni dell'Unhcr

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie