Covid: Bolsonaro nega suo disinteresse per acquisto vaccini

Il presidente avrebbe ignorato decine di email scritte da Pfizer

(ANSA) - BRASILIA, 10 GIU - Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha smentito oggi le informazioni pubblicate sulla stampa circa un suo presunto disinteresse nell'acquisto dei vaccini contro il coronavirus.
    "La stampa mi sta attaccando, dicendo che ho ignorato 70 e-mail sull'acquisto di vaccini. Cita solo un Paese al mondo che ha comprato vaccini l'anno scorso. Solo uno... Ma continuano a martellare dicendo che 'Bolsonaro ha ignorato 68 e-mail', sembra uno scherzo", ha detto il capo dello Stato.
    Diversi media hanno scritto che il governo non avrebbe risposto a decine di email inviate dal laboratorio americano Pfizer il quale si sarebbe reso disponibile a vendere vaccini al Brasile già nel 2020. Tali informazioni si basano su testimonianze e documenti presentati davanti alla Commissione parlamentare d'inchiesta (Cpi) sulla pandemia.
    Solamente a marzo di quest'anno l'esecutivo ha firmato un primo contratto per l'acquisto di 100 milioni di vaccini da Pfizer, al quale è seguito un secondo accordo per ricevere altre 100 milioni di unità. Secondo Bolsonaro il ritardo si deve al fatto che i Paesi produttori di vaccini danno la priorità all'immunizzazione della loro popolazione prima di esportarli.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie