Brasile: giudice della Corte suprema accusato di corruzione

Ex governatore di Rio, Sergio Cabral, fa il nome di Dias Toffoli

(ANSA) - SAN PAOLO, 12 MAG - La polizia federale brasiliana ha sollecitato la Corte suprema ad aprire un'indagine contro uno dei suoi componenti, il giudice Dias Toffoli, per presunto trasferimento illegale di denaro.
    L'analisi del ricorso è nelle mani di un altro togato della Corte, Edson Fachin, relatore dell'inchiesta 'Lava Jato' (Autolavaggio), la Mani Pulite verdeoro.
    La richiesta è stata formulata sulla base di una testimonianza dell'ex governatore di Rio de Janeiro, Sergio Cabral, già condannato per corruzione a pene che superano i 332 anni di carcere.
    Secondo il politico, Toffoli avrebbe ricevuto circa 4 milioni di reais (circa 630 mila euro) per intercedere in favore di due sindaci sotto processo presso il Tribunale superiore elettorale (Tse), che all'epoca dei fatti, tra il 2012 e il 2016, era presieduto dallo stesso Toffoli.
    In base alla denuncia di Cabral, il denaro sarebbe stato inviato all'ufficio della moglie di Toffoli, Roberta Rangel, dall'ex segretario ai Lavori di Rio, Hudson Braga.
    Questa è la prima volta nella storia del Brasile che la polizia federale richiede un'indagine da parte della Corte suprema nei confronti di un giudice della stessa Corte. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie