Brasile: Moro su condanne Lula, 'ho la coscienza pulita'

Ex giudice nega 'interessi personali' in processo ex presidente

(ANSA) - BRASILIA, 16 APR - L'ex giudice, Sergio Moro, che guidò il pool di magistrati dell'inchiesta 'Lava Jato', ha dichiarato di avere "la coscienza pulita" a proposito delle sentenze da lui emesse contro l'ex presidente brasiliano, Luiz Inacio Lula da Silva, le cui condanne sono state annullate ieri dalla Corte suprema (Stf).
    "Io in particolare ho la coscienza pulita per il lavoro che è stato fatto", ha dichiarato Moro, che tra il 2014 e il 2018 ha condotto le indagini sulla rete di corruzione costituita attorno alla compagnia petrolifera statale Petrobras, facendo poi arrestare decine di politici, affaristi e imprenditori. "Non avevo alcun interesse personale nella causa", ha aggiunto Moro.
    La prossima settimana, intanto, la Stf si riunirà per analizzare se abbia fondamento e debba quindi essere giudicata l'accusa di "non imparzialità" mossa nei confronti dell'ex giudice dalla difesa di Lula. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie