Covid: Brasile, partito chiede l'interdizione di Bolsonaro

'Per incapacità mentale: mette a rischio la popolazione'

(ANSA) - SAN PAOLO, 09 MAR - Il partito democratico laburista brasiliano (Pdt, di sinistra) ha presentato alla procura generale della Repubblica una richiesta di interdizione del presidente Jair Bolsonaro per "incapacità mentale".
    Il partito sostiene che durante la pandemia di Covid-19 Bolsonaro "ha messo a repentaglio la vita dei brasiliani, agendo in maniera contraria a come agirebbe una persona in piena salute mentale".
    "Siamo ad oltre 260 mila morti per Covid e Bolsonaro continua a comportarsi contrariamente a tutte le regole sanitarie e di prevenzione", hanno scritto nella denuncia, riferendosi al fatto che Bolsonaro minimizza la pandemia di Covid e si rifiuta di indossare la mascherina anche durante le cerimonie pubbliche.
    La denuncia contro Bolsonaro è firmata dal presidente del Pdt, Carlos Lupi, e dal vice presidente Ciro Gomes. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie