Covid: aerei con 18 tonnellate ossigeno atterrati a Manaus

Ospedali al collasso nella città più popolosa dell'Amazzonia

(ANSA) - BRASILIA, 15 GEN - Due aerei con 18 tonnellate di ossigeno liquido sono arrivati ;;oggi a Manaus, capitale dello Stato brasiliano di Amazonas, il cui governatore ha invocato "aiuto" per il collasso del sistema ospedaliero causato dall'aumento dei pazienti con coronavirus.
    I velivoli delle forze armate, provenienti da San Paolo, sono atterrati all'alba di questo venerdì nella città più importante e popolosa della regione amazzonica.
    Intanto, il governo di Jair Bolsonaro ha chiesto agli Stati Uniti di inviare un aereo Galaxy adatto al trasporto di bombole di ossigeno, mentre anche il governo venezuelano si è reso disponibile alla consegna del materiale sanitario.
    Il governatore di Amazonas, Wilson Lima, ha nel frattempo decretato il coprifuoco dalle 19 alle 6, mentre circa 200 pazienti saranno inviati a Brasilia e negli Stati di Maranhao, Piauì e Goias per essere curati sul posto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie