Unhcr, 23 migranti dispersi in un naufragio in Libia

Recuperato un corpo, 42 sopravvissuti riportati a Tripoli

(ANSA) - TUNISI, 10 MAG - "Quarantadue persone sopravvissute a un naufragio sono appena stati riportati a Tripoli dalla Guardia costiera libica. L'Unhcr e la Croce rossa stanno curando i sopravvissuti che soffrono di ustioni in diverse parti del corpo. Un cadavere è stato recuperato e 23 persone risultano disperse". Lo scrive l'Alto commissariato per i rifugiati dell'Onu in Libia in un tweet.
    Alcune ore prima l'Unhcr aveva dato notizia, in un altro tweet, di circa 600 persone riportate oggi a Tripoli e a Zawiya dalla Guardia costiera libica, tra cui molte donne e bambini.
    "Unhcr e Irc erano presenti al punto di sbarco e hanno fornito loro assistenza medica urgente e generi di prima necessità".
    "Tutti sono stati posti in detenzione" conclude polemicamente il tweet riferendosi ai centri di accoglienza libici. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie