Congo e Guinea testano cura per forme lievi di Covid-19

Si esamina combinazione dei farmaci nitazoxanide e ciclesonide

(ANSA) - ROMA, 03 MAG - La Repubblica democratica del Congo e la Guinea hanno iniziato a reclutare persone per testare un nuovo trattamento di forme da lievi a moderate di Covid-19. Lo rende noto la Bbc specificando che lo studio, chiamato 'Anticov', è il maggiore nel continente in questo ambito.
    "È passato più di un anno da quando Covid-19 è stata dichiarata una pandemia e, sebbene abbiamo vaccini registrati per l'uso, ci sono ancora pochissime opzioni di cura, specialmente per la fase iniziale in cui potremmo evitare una grave progressione, ridurre potenzialmente la trasmissione e forse prevenire il rischio di sviluppare patologie post-Covid", ha detto Nathalie Strub-Wourgaft, direttrice del Covid-19 Response for Drugs for Neglected Diseases Institute. I ricercatori in questi Paesi testeranno una combinazione di due farmaci: nitazoxanide e ciclesonide.
    Il primo ha lo scopo di fermare la replicazione del virus, il secondo diminuisce la probabilità dell'infiammazione che rende difficile la respirazione. "Mentre affrontiamo un virus che muta e sfida gli strumenti che abbiamo per combattere Covid-19, la ricerca su cure promettenti non è mai stata così importante. È fondamentale capire quali terapie possiamo aggiungere al pacchetto esistente di assistenza ai pazienti e come possono essere adattate al meglio per l'uso in contesti con poche risorse", ha affermato Philippe Duneton, direttore esecutivo di Unitaid, agenzia sanitaria globale.
    Tra gli altri Paesi che si uniranno allo studio ci sono Burkina Faso, Camerun, Costa d'Avorio, Guinea Equatoriale, Etiopia, Ghana, Kenya, Mali, Mozambico, Sudan e Uganda. Entrambi i farmaci sono già in commercio e a prezzi abbordabili. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie