Mondo

Libia: il governo Dbeibah ha giurato

Ha il compito di portare il Paese fino alle elezioni a dicembre

Abdul Hamid Dbeibah, il premier del governo transitorio libico che ha il compito di portare la Libia alle elezioni a dicembre, ha prestato giuramento davanti al parlamento a Tobruk. Il premier e i suoi ministri hanno giurato in una cerimonia trasmessa in streaming da una tv libica. 

"Giuro su Allah Onnipotente di assolvere i miei doveri con tutta onestà e devozione, di restare federe agli obbiettivi della Rivoluzione del 17 febbraio, di rispettare la Dichiarazione costituzionale, di prendermi completamente cura degli interessi del popolo e di preservare l'indipendenza della Libia, la sua sicurezza e la sua integrità territoriale", hanno declamato Dbeibah, i due vicepremier e i 26 ministri.

Il giuramento è stato seguito da un discorso del presidente del parlamento, Aqila Saleh, che fra l'altro ha esortato a mettere fine alle divisioni e a voltare pagina col passato.
Dopo, come mostrato da immagini diffuse dal sito della tv Libya al-Hadath, ha preso la parola anche il capo del nuovo consiglio presidenziale, Mohammad Younes Menfi. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie