Egitto: 20 ong scagionate dopo 10 anni di indagini

Rimossi congelamento beni e divieto di viaggio per responsabili

(ANSA) - IL CAIRO, 05 DIC - La corte d'appello del Cairo ha deciso di togliere i responsabili di 20 ong dalla lista nera che impedisce i viaggi all'estero chiudendo un'inchiesta durata anni. Lo si è appreso da fonti giudiziarie.
    La decisione ha fatto seguito alla chiusura con archiviazione di un'inchiesta sulle attività di queste 20 organizzazioni, ricordano le fonti.
    Come noto le ong erano accusate dal 2011, subito dopo la rivoluzione che portò alla caduta dell'allora presidente-autocrate Hosni Mubarak, di ricevere fondi dall'estero illegalmente.
    Nelle perquisizioni condotte nel dicembre di quell'anno erano state perquisite le sedi di varie ong tra cui l'americana Freedom House. Furono 43 le persone anche straniere che furono rinviate a giudizio e condannate nel 2013 con sentenze tra uno e cinque anni di reclusione, alcune in contumacia. Blocchi dei beni e divieto di viaggiare erano rimasti in vigore anche dopo il 2018.
    Nella lista non compaiono i nomi né di Eipr, l''ong per cui lavorava Patrick Zaki, nè di Ecfr, quella cui appartenevano i consulenti della famiglia di Giulio Regeni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie