Turchia: avvocati Torino ricordano Ebru collega combattente

(ANSA) - TORINO, 28 AGO - "Ebru era una Collega combattente e oggi la piangiamo, dopo esserci uniti nei numerosi appelli per la sua scarcerazione. Perché il suo non sia stato un inutile sacrificio e perché chi ha la responsabilità dei rapporti istituzionali nel settore giustizia anche con questi paesi faccia sentire la sua vibrante protesta e la sua profonda indignazione". E' il testo diffuso dal Consiglio dell'ordine degli avvocati di Torino in memoria di Ebru Timtik, l'avvocata di 42 anni morta in Turchia dopo 238 giorni di sciopero della fame.
    "Occorre continuare a combattere e sostenere i colleghi turchi e del mondo intero - si legge - che quotidianamente rischiano la vita per il solo fatto di essere avvocati e di tutelare i diritti dei loro assistiti: perché quando si vogliono comprimere questi diritti, la prima figura ad essere colpita è proprio quella di chi ha la funzione sociale di difenderli, l'Avvocato".
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie