Tripoli accusa Haftar, mine nelle case

Portavoce, piazzate sulle soglie durante la ritirata

IL CAIRO - "Diversi tipi di mine" sarebbero state piazzate sulle soglie di abitazioni di civili della periferia sud di Tripoli dalle milizie del generale Khalifa Haftar in ritirata. Lo sostiene Mohamed Gnounou, il portavoce delle forze che difendono la capitale libica dove è insediato il premier Fayez al-Sarraj. E' stata rinvenuta "una grande quantità di mine piazzate dalle milizie terroriste di Haftar prima della fuga dalle loro postazioni", afferma il portavoce su Facebook, precisando che si tratta di ordigni "modificati per esplodere al passaggio delle persone".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie