Tunisia, da noi nessun centro migranti

Ma collaboriamo con l'Italia e l'Europa per i salvataggi

 Il ministro degli Esteri tunisino, Khemaies Jhinaoui, ribadisce in un'intervista al quotidiano panarabo londinese "Al Arab" la contrarietà del suo governo alla creazione sul proprio territorio di centri di accoglienza per migranti, precisando che la Tunisia controlla le sue coste e il suo territorio. Il Paese, ha sottolineato, collabora con l'Italia e l'Europa nelle operazioni di salvataggio in mare: "È nostro dovere farlo e fa parte del diritto internazionale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie