Mondo

Tunisia: due anni fa la strage a Sousse

Il 26 maggio scorso si è aperto il processo a Tunisi

 - TUNISI- La Tunisia ricorda oggi l'attentato di due anni fa al resort di lusso di Sousse, quando un commando armato aprì il fuoco in spiaggia, vicino all'hotel Imperial Marhaba Riu, facendo 38 vittime, in gran parte turisti inglesi. Per quei fatti, rivendicati dall'Isis e compiuti dal kamikaze tunisino Seifeddine Rezgui, il 26 maggio scorso al tribunale di Tunisi si è aperto il dibattimento con 33 imputati alla sbarra, 14 in stato di detenzione, 12 in libertà (tra cui il personale della security dell'Hotel Imperial Marhaba) e 7 ancora latitanti. Tra gli imputati anche sei agenti della polizia tunisina, a giudizio per comportamento negligente. Oggi l'hotel teatro della strage ha cambiato nome in El Kantaoui Bay e la Tunisia ha compiuto enormi sforzi in questi anni nel campo della sicurezza e della lotta al terrorismo grazie anche alla collaborazione di molti Paesi stranieri. E le statistiche sugli aumentati ingressi turistici del 2017 sembrano premiare questi sforzi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie