Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Francia, Macron: preservativi gratis anche per i minorenni

Francia, Macron: preservativi gratis anche per i minorenni

"Prevenzione per permettere ai giovani di proteggersi"

In Francia, la gratuità dei preservativi in farmacia annunciata ieri da Emmanuel Macron verrà estera anche ai minorenni: è quanto precisato oggi dallo stesso presidente francese in un video pubblicato su Twitter da Alicante, in Spagna, dove si trova per il vertice dei Paesi dell'Europa mediterranea. Ieri, Macron aveva annunciato la gratuità dei preservativi in farmacia per la fascia di età tra i 18 ai 25 anni dal 2023.In molti, afferma nel video, hanno sottolineato che la gratuità sarebbe stata opportuna anche per i minorenni. "E io dico ok, facciamolo", dichiara Macron nel breve filmato pubblicato su Twitter, rendendo omaggio a quella che ritiene una "politica molto buona di prevenzione per permettere ai giovani di proteggersi". In Francia, dal 10 dicembre 2018, i preservativi vengono già rimborsati dall'assistenza pubblica su prescrizione medica. Ma ora Macron si spinge molto più in là, garantendone la gratuità a tutti i giovani fino a 25 anni. Una misura che stando ai primi elementi a disposizione della stampa riguarda confezioni da 6, 12 o 24 condom disponibili in farmacia.Ieri, il presidente francese aveva detto, più in generale, che la "salute sessuale" dei giovani è un "vero tema" da prendere sul serio. Il presidente ha evocato, tra l'altro, la vaccinazione degli adolescenti - ragazzi e ragazze - contro le infezioni da papilloma virus, legate alla comparsa di tumori. "E'' un enorme lavoro d'informazione - ha avvertito il presidente - bisogna farlo nelle scuole, bisogna moltiplicare gli sforzi e lo faremo". E ancora: "Non escludo di andare verso la vaccinazione obbligatoria", quando si avranno "le giuste raccomandazioni scientifiche". Quanto all'educazione sessuale, ha continuato, "non diamo il meglio su questo tema. La realtà - ha osservato - è molto molto lontana dalla teoria. Dobbiamo sollecitare meglio i nostri insegnanti, dobbiamo tornare a sensibilizzarli".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Modifica consenso Cookie