Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Asia
  4. Amb. cinese in Italia, su Taiwan nessuno spazio per concessioni

Amb. cinese in Italia, su Taiwan nessuno spazio per concessioni

'Usa hanno dimenticato loro impegni,alimentano contrapposizione'

 "Il principio Una Sola Cina non tollera alcuna sfida, la questione di Taiwan è puramente politica interna della Cina" e "la determinazione della Cina per salvaguardare la propria sovranità e i propri interessi di sicurezza è incrollabile", quindi "non c'è alcuno spazio per compromessi o concessioni". Lo scrive l'ambasciata cinese in Italia in una nota dell'incaricato d'affari ad interim Zheng Xuan, aggiungendo che "qualsiasi contromisura intrapresa dalla Cina in qualità di Paese indipendente e sovrano sarà lecita e dovuta".
    Nella nota si afferma che il "Principio Una Sola Cina è un consenso diffuso a livello internazionale ed è un principio base delle relazioni internazionali, è la base politica dei rapporti diplomatici della Cina con 181 Paesi", sancito anche dalla "risoluzione 2758 dell'Onu", e "il parere legale ufficiale dell'ufficio affari legali del Segretariato dell'Onu indica che: 'Taiwan, in qualità di una delle province della Cina, non gode di posizione indipendente' e che 'le autorità di Taiwan non godono, sotto nessuna forma, di posizione di governo'". Quindi "con basi nel diritto internazionale che non possono essere scosse", ed è "anche il contenuto focale dei tre Comunicati Congiunti Sino-Americani". Al contrario, "gli Stati Uniti sembrano aver dimenticato i loro impegni politici", "permettendo a Nancy Pelosi di creare una contrapposizione tra le due sponde dello Stretto di Taiwan", si aggiunge, a proposito della visita a Taiwan della Speaker: "Gli Stati Uniti affermano una cosa, ma ne fanno un'altra, rompendo più volte la promessa di mantenere rapporti non ufficiali con Taiwan".   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie