Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. In Texas una legge del 1925, in carcere chi abortisce

In Texas una legge del 1925, in carcere chi abortisce

La corte suprema autorizza l'entrata in vigore della norma che vieta l'interruzione di gravidanza

La corte suprema del Texas ha autorizzato l'entrata in vigore di una legge del 1925 che vieta l'aborto e punisce chi lo pratica con l'eventuale carcerazione, ribaltando la sentenza di una corte inferiore che l'aveva bloccata temporaneamente. Lo ha annunciato il controverso attorney general Ken Paxton.

La legge non era più stata applicata dopo la sentenza "Roe v Wade" con cui nel 1973 la corte suprema aveva legalizzato l'aborto. Ma nei giorni scorsi quella sentenza è stata abrogata dalla stessa corte.

"Una vittoria pro vita!", ha esultato Paxton su Twitter. "I nostri provvedimenti statale pre-Roe che vietano l'aborto in Texas sono buone leggi al 100%. La controversia legale continua ma io continuerò a vincere per i bambini non nati del Texas", ha aggiunto.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Modifica consenso Cookie