Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Le tappe del processo di adesione all'Ue

Le tappe del processo di adesione all'Ue

L'allargamento è uno strumento di politica estera e quindi l'Ue può decidere con una certa discrezionalità tempi e modi del percorso

L'allargamento è uno strumento di politica estera e quindi l'Ue può decidere con una certa discrezionalità tempi e modi del percorso per l'adesione di un Paese. Per gran parte dei Balcani, ad esempio, sono state poste condizioni aggiuntive. Inoltre, la definizione di Paese candidato o di Paese potenziale candidato resta meramente indicativa: basti pensare al Kosovo, che viene annoverato tra i potenziali candidati sebbene non abbia ancora presentato una richiesta formale di adesione.

In ogni caso sono tre le tappe fondamentali del processo che può portare all'ingresso di un nuovo Paese nell'Unione europea:

* La prima è volta a verificare il possesso dei cosiddetti criteri di Copenaghen: essere un Paese democratico che garantisce il libero mercato ed ha la capacità di sostenere gli obblighi derivanti dall'adesione. La Commissione redige in merito un'opinione su cui si deve pronunciare il Consiglio europeo all'unanimità.
 

* La seconda fase prevede l'avvio dei negoziati di adesione per allineare il diritto interno del Paese candidato a quello europeo. Si procede di volta in volta con l'apertura dei capitoli oggetto di negoziato, uno per ciascuno dei grandi temi, ad esempio giustizia e affari interni oppure mercato unico.
 

* La terza e conclusiva tappa è caratterizzata dalla firma degli accordi di adesione che devono poi essere oggetto di ratifica da parte degli Stati membri. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie