Mondo

Nicaragua: arrestata la candidata alla vice presidenza

Partito ha denunciato azione autorità contro Berenice Quezada

La candidata alla vicepresidenza nicaraguense dello schieramento Alianza Ciudadanos por la Libertad (CxL), Berenice Quezada, è stata informata di essere stata "inibita" a concorrere per questa carica alle elezioni in programma il 7 novembre, ed è stata posta agli arresti domiciliari, secondo quanto notificato da "autorità giudiziarie e dal Pubblico Ministero" insieme alla polizia. Lo ha denunciato il CxL citato dal portale 100% Noticias.
   "Denunciamo che oggi (il 3 agosto) alle 21.30 Berenice Quezada, candidata alla Vicepresidenza della Repubblica dell'Alianza Ciudadanos por la Libertad, ha ricevuto notifica al suo domicilio dall'Autorità Giudiziaria e dal Pubblico Ministero accompagnati dalla Polizia, che da quel momento era agli arresti domiciliari, senza accesso a comunicazione telefonica, con restrizioni sull'immigrazione ed era inibita dalla corsa per una carica pubblica di elezione popolare. E' attualmente a casa sotto custodia della polizia", ha riferito lo schieramento politico sul suo account Facebook.
   "Chiediamo libertà e rispetto per i diritti umani di Berenice Quezada", ha chiesto l'organizzazione politica. Prima dell'arresto, un gruppo di fanatici sandinisti si era presentato all'Ufficio del difensore civico per i diritti umani per denunciare Quezada con l'accusa di incitamento alla violenza, in riferimento ad alcune dichiarazioni rese durante la registrazione delle candidature alle elezioni.
   Il Consiglio supremo elettorale (Cse) del Nicaragua ha ricevuto il 2 agosto, ultimo giorno previsto dalla legge per la presentazione delle candidature per le presidenziali del 7 novembre, i binomi di cinque partiti e coalizioni. Il primo binomio ad essere registrato è stato proprio quello di CxL, composto da un ex guerrigliero della 'Contra' anti sandinista e ora imprenditore, Oscar Sobalvarro, e da Quezada, ex Miss Nicaragua 2017.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie