Mondo

Filippine: migliaia di evacuati a Manila per alluvioni

Almeno un morto per i giorni di piogge monsoniche

Migliaia di residenti sono fuggiti dalle comunità allagate e dai fiumi in piena nella capitale delle Filippine, Manila, e in altre province come conseguenza dei giorni di piogge monsoniche torrenziali che hanno causato la morte di almeno una persona.
    Secondo quanto riferito dai media, nella località di Marikina, nella regione della capitale, quasi 15.000 residenti sono stati evacuati, mentre le acque di un grande fiume si alzavano in modo allarmante.
    Nella città settentrionale di Baguio, un residente è morto venerdì pomeriggio dopo che il taxi su cui viaggiava è stato colpito da un albero, ha detto la polizia. Le Filippine settentrionali sono state colpite da giorni di piogge monsoniche che hanno provocato alluvioni nei villaggi e piccole frane.
    Il tifone In-fa, che è uscito dalla costa orientale del paese e ha scaricato pioggia su Taiwan prima di soffiare verso la Cina, ha intensificato gli acquazzoni stagionali, hanno detto i meteorologi.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie