Covid: il Brasile sfiora le 480 mila vittime

Paese registra secondo giorno consecutivo con oltre 2.400 morti

Il Brasile si avvicina alle 480 mila vittime per coronavirus, dopo aver registrato per il secondo giorno consecutivo oltre 2.400 morti, mentre il presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, continua a mettere in dubbio la veridicità dei dati sui decessi.
    Dall'inizio della pandemia sono stati registrati 479.791 morti, numero che include i 2.484 delle ultime 24 ore.
    Ieri è stato il 22/o giorno consecutivo di media stabile, il che indicherebbe che si è interrotta la tendenza al ribasso percepita circa un mese fa e alcuni esperti stimano che il Paese si stia avviando verso un aumento dei casi in concomitanza con l'ipotetico arrivo di una terza ondata della malattia.
    Il numero totale dei contagiati è invece salito a 17.125.357, cifra che comprende gli 86.854 nuovi casi di ieri, con una media di 58.239 casi al giorno nell'ultima settimana, l'8% in meno di quella da 14 giorni. fa. 
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie