Mondo

Canada: abbattuta statua padre 'scuole residenziali'

Ryerson, uno degli architetti degli istituti per figli indigeni

Non si placa la rabbia in Canada dopo la recente scoperta dei resti di 215 bambini, figli di indigeni, in una delle ex 'scuole residenziali' del Paese: ieri è stata abbattuta a Toronto la statua dedicata a Egerton Ryerson, uno degli architetti di quel sistema scolastico in cui i bimbi venivano spesso sottoposti ad abusi e violenze.
    La statua, riporta la Bbc, si trovava nel campus della Ryerson University, che ieri è stato teatro di una protesta pacifica a cui hanno partecipato oltre 1.000 persone. Già nei giorni scorsi la statua era stata dipinta di rosso e in molti ne avevano chiesto la rimozione, oltre al cambio di nome dell'università.
    Come è noto, la rete delle cosiddette 'Indian residential schools' era stata fondata dal governo e gli istituti erano amministrati dalle Chiese cattoliche, che rimuovevano i figli degli indigeni dalla loro cultura per assimilarli nella cultura dominante. Ma i bambini erano spesso oggetto di abusi sessuali e fisici, e molti di loro - come testimonia il recente ritrovamento dei resti umani nella Kamloops Indian Residential School della British Columbia - pagarono con la vita la loro unica 'colpa' di essere diversi. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie