Mondo

Covid: India, oltre 300 mila morti da inizio pandemia

Come dato assoluto è terzo al mondo per numero di decessi dietro a Usa e Brasile

Sono oltre 300 mila i decessi da Covid-19 registrati in India da inizio pandemia, secondo i dati delle autorità locali citate dall'Afp e il conteggio dell'università americana Johns Hopkins. Il Paese asiatico da oltre 1,35 miliardi di abitanti ha riportato altri 50 mila morti in meno di due settimane, a quota 303,720. Come dato assoluto, è terzo al mondo per numero di decessi dietro a Usa (590 mila) e Brasile (450 mila). L'India ha segnalato finora più di 26,5 milioni casi di contagio per il nuovo coronavirus, seconda in questo caso solo agli Stati Uniti (33,1 milioni).

L'Argentina ha superato i 3,5 milioni di contagi avendo registrato nelle ultime 24 ore 24.801 nuovi casi, mentre il numero dei decessi è stato di 375, il che ha fatto salire il loro numero globale dall'inizio della pandemia da Covid-19 nel marzo 2020 a quota 74.063. E' quanto è emerso dall'ultimo rapporto quotidiano del ministero della Salute. Il rapporto precisa inoltre che i contagiati registrati nel complesso sono esattamente 3.539.484, di cui 3.106.949 sono ormai usciti dalla malattia. Per quanto riguarda i casi più gravi, nelle unità di rianimazione sono ricoverate 6.214 persone, con una occupazione di posti letto del 73,5% a livello nazionale e del 76,6% nell'Area metropolitana di Buenos Aires (Amba). Il 19 maggio scorso l'Argentina ha registrato un record di casi giornalieri con 39.652 contagi in un solo giorno. A partire da quella data il governo del presidente Alberto Fernández ha adottato nuove misure restrittive, decretando nove giorni di lockdown rigoroso, fino al 30 maggio compreso, per i centri urbani a maggior rischio, fra cui la capitale e la sua provincia immediata.

La Colombia ha riferito domenica di aver registrato in 24 ore 21.669 nuovi casi di coronavirus, nuova cifra record di infezioni giornaliere nel Paese, che supera il dato registrato il 15 gennaio scorso, quando furono segnalati 21.078 contagi in una sola giornata. Secondo i dati del Ministero della Salute, il numero totale di casi rilevati ha raggiunto 3.232.456, con 84.724 morti, 496 dei quali riportati domenica nel bilancio giornaliero. Bogotá si conferma il territorio colombiano più colpito dalla pandemia, con 903.121 casi registrati. Seguono i dipartimenti di Antioquia (nord-ovest) con 518.811 contagi, Atlántico (nord) con 266.065 e Valle del Cauca (sud-ovest) con 258.125. Per quanto riguarda la campagna di vaccinazione, il ministero della Salute ha riferito che sono stati somministrati un totale di 8.235.482 vaccini, di cui 3.109.420 corrispondono a seconde dosi. Ieri, la Colombia ha ricevuto una nuova spedizione di un milione di dosi del laboratorio cinese Sinovac per continuare la campagna di vaccinazione che prevede di immunizzare 35,2 milioni di persone, ovvero il 70 per cento della popolazione. Con questo lotto, il Paese ha raggiunto la quota di 13.299.364 vaccini Sinovac, Pfizer e Astrazeneca, giunti in 30 spedizioni.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie