Vaccini: l'Austria abbandona AstraZeneca

E' il terzo Paese europeo. Per problemi di consegne e diffidenze

 L'Austria eliminerà gradualmente AstraZeneca dal suo programma di vaccinazioni contro il Covid-19 a causa di problemi di consegna e della diffidenza tra la popolazione per i rari effetti collaterali del vaccino. Lo ha annunciato il ministro della Salute.
    L'Austria è il terzo paese europeo, dopo Norvegia e Danimarca, a eliminare completamente il vaccino AstraZeneca dal suo programma di immunizzazione nazionale. "Probabilmente continueremo a fare prime somministrazioni fino all'inizio di giugno e poi basta", ha detto lunedì il ministro della Salute Wolfgang Mueckstein al canale televisivo privato Puls 24. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie