• Suu Kyi il 24 maggio in tribunale,è prima volta dall'arresto

Suu Kyi il 24 maggio in tribunale,è prima volta dall'arresto

Fino ad ora solo videoconferenze con gli avvocati

    L'ex leader birmana Aung San Suu Kyi il 24 maggio comparirà in pubblico per la prima volta dal colpo di stato del primo febbraio scorso durante un'udienza in tribunale. Lo ha annunciato il suo avvocato.
    Incriminata più volte dalla giunta militare, Suu Kyi dal primo febbraio è stata agli arresti domiciliari nella capitale Naypyidaw e ha potuto incontrare i suoi avvocati solo durante brevi videoconferenze seguite da vicino dalle forze di sicurezza.
    Stamane, proprio durante una videoconferenza, è stato annunciato che San Suu Kyi "sarebbe comparsa di persona il 24 maggio", ha detto uno dei suoi avvocati, Khin Maung Zaw, spiegando che sembra in buona salute anche se non ha ancora potuto incontrarla. "Non siamo sicuri che la polizia ci permetterà di parlare con lei in privato prima dell'udienza", ha aggiunto.
    Dal momento dell'arresto l'ex leader è stata incriminata per sei volte per inosservanza delle restrizioni legate alla pandemia, importazione illegale di walkie-talkie, istigazione ai disordini pubblici e violazione di una legge sui segreti di Stato risalente all'epoca coloniale. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie