Il comitato di Facebook conferma il bando di Trump

Era stato bandito 'a tempo indefinito' quattro mesi fa

    Il comitato di supervisione di Facebook ha deciso di confermare il bando di Donald Trump dalla piattaforma. Il Facebook Oversight Board è un gruppo esterno di esperti indipendenti creato dal fondatore Mark Zuckerberg per riesaminare le scelte più spinose della policy del social network. Trump era stato bandito "a tempo indefinito" quattro mesi fa per aver incitato i suoi fan ad assaltare il Congresso e per averli poi difesi come "patrioti".
   Il comitato ha stabilito che la decisione di sospendere l'ex presidente debba essere riesaminata tra sei mesi, sottolineando comunque che "è inappropriato per Facebook imporre una sospensione "indefinita".
    "E' una giornata triste per l'America, ma è una giornata ancora più triste per Facebook, perchè le cose cambieranno e molti membri del Congresso stanno valutando ora come rompere questo monopolio": così l'ex capo dello staff della Casa Bianca di Donald Trump, Mark Meadows, commenta la decisione del social media di confermare il bando contro l'ex presidente.
   La decisione riguarda anche Instagram, controllata da Facebook. Trump aveva almeno 60 milioni di follower su entrambe le piattaforme. Per lui si tratta di un brutto colpo, anche se da ieri Trump ha lanciato la sua piattaforma social. D'ora in poi i sostenitori potranno comunicare con l'ex presidente ed essere informati in tempo reale sulle sue posizioni e attività tramite il sito chiamato 'From the Desk of Donald J. Trump', dove saranno caricati anche video e comunicati.
   I supporter, una volta creato un account, potranno ricevere notifiche ogni volta che Trump posta un messaggio, con una modalità simile a quanto accade con altri social media. Presente anche un tasto con cui poter condividere i messaggi di Trump su Facebook e Twitter.
    
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie