Prete filippino spopola su TikTok, 1,6 milioni di follower

Con le chiese chiuse la piattaforma diventa un pulpito virtuale

Non solo omelie e visite ai bassifondi, nelle Filippine il sacerdote Fiel Pareja si prende cura dei suoi fedeli più giovani anche su TikTok, dove posta video di sé stesso che prega, balla e fa 'lip-sync' su musica pop cristiana (nel 'lip-sync' si finge di cantare in sincronia con una canzone, è una delle tipologie di video più popolari sul social network). Video in cui il prete totalizza 1,6 milioni di follower.
    Mentre la pandemia di Covid-19 ha costretto i luoghi di culto a chiudere in tutto il Paese a maggioranza cattolica, sacerdoti esperti di nuove tecnologie come Pareja hanno trasformato la popolare piattaforma di condivisione video in un pulpito virtuale per connettersi con i giovani credenti.
    Pareja trascorre fino a sei ore a notte nella sua stanza in un presbiterio a nord di Manila registrando brevi video per TikTok, prima di iniziare il suo lavoro pastorale nel mondo reale. La sfida è creare contenuti che siano riconoscibili, creativi e "non noiosi", ha detto il 30enne, ordinato sacerdote poche settimane prima che l'epidemia di Covid-19 mandasse il Paese in lockdown per mesi.
    I suoi oltre 670 video hanno ricevuto decine di migliaia di 'like' ciascuno e la sua attività online gli è valsa il soprannome di "Padre TikTok".
    "Credo che i social media possano aiutarci a raggiungere i giovani di oggi", ha detto Pareja, che tra i suoi seguaci online annovera anche musulmani, protestanti e metodisti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie